Leonardo Falanga e Valeria Cagnina

Leonardo Falanga

LEONARDO FALANGA

Nasce a Salerno nel 1999, a 3 anni scopre cos’è un cacciavite e comincia a smontare tutto.
A 6 anni il suo primo braccio robotico e a 15 anni realizza la sua prima app, Never Alone, per combattere il femminicidio.
E’ speaker alle Maker Faire Rome 2015 e al CNR di Pisa, è radioamatore, ama volare, sta per prendere il brevetto per ultraleggero.
Ha passato l’estate 2016 a Boston tra startup e coding prima e al Dipartimento di Robotica del MIT dopo.
Il suo obiettivo: “Cambiare il mondo con la robotica!
Il suo motto: “Prova, sbaglia, ricomincia!”.

 

VALERIA CAGNINA

Valeria Cagnina

Ha 15 anni,è una maker e una travel blogger.  A 11 anni partecipa al Coderdojo Milano. Qui incontra  una  pianta digitale realizzata con Arduino e se ne innamora.

Decide di acquistare un kit di Arduino  e dopo aver realizzato i progetti iniziali, seguendo e modificando i video di Youtube, realizza il suo primo robot in grado di evitare gli ostacoli. Scrive la sua tesina di terza media utilizzando Facebook, come dimostrazione che la rete può essere utilizzata anche dai bambini.

Un susseguirsi di eventi e progetti la portano a realizzare un robot a 800 km di distanza con Leonardo Falanga, un altro maker.
Speaker al TEDxMilanoWomen e all’opening conference della Maker Faire Rome 2015 alla Sapienza, ha trascorso la scorsa estate al MIT di Boston al Dipartimento di Robotica, all’interno della classe Duckietown in veste di senior tester con il compito di migliorare e rendere fruibili anche per i ragazzi delle superiori, i tutorial per la costruzione di un robot autonomo in grado di muoversi da solo all’interno di una città simulata.
Ora si addentra nel mondo del Design Thinking/Service Design seguendo dei corsi e sperimentando queste metodologie con i bambini.
Il mio motto: “Sono un whynotter e non uno Yesbutter!